Celine Dion a GMA: “Ho paura dello showbiz”

14
Feb

Stamattina Céline Dion è intervenuta a Good Morning America, il programma che apre il palinsesto della ABC (il nostro Uno Mattina o Mattino Cinque, per intenderci), e ha parlato della morte di Whitney Houston. Trovate il video sotto la traduzione e la trascrizione. Céline è apparsa addolorata dalla prematura scomparsa della cantante, ma anche determinata nel denunciare la pericolosità dell’ambiente dello spettacolo: ha parlato di droga, di persone cattive, di influenze negative. Tematiche scomode, se non addirittura tabù, che le sono valse numerose critiche sui social network e sui mass media. Anche se questa redazione condivide pienamente il punto di vista di Céline sulla morte di Whitney e di altre celebrità, travolte dal successo e da una vita priva di regole, e ritiene doverosa una denuncia ferma di questo stato di cose, questo articolo non ha finalità apologetiche. Ci teniamo solo a  fornire ai nostri lettori la trascrizione fedele delle dichiarazioni di Céline e la rispettiva traduzione in italiano, in modo che ciascuno possa formarsi la sua opinione autonomamente. Si tratta di un testo dalla sintassi frammentaria e irregolare, perché Céline era molto concitata durante la telefonata. Buona lettura.

Celine Flash

Nota: Il testo originale inglese è presentato in fondo a questo articolo, dopo la traduzione in italiano.

Presentatrice: Buongiorno! 

Celine Dion: Buongiorno a tutti. 

P.: Grazie per aver trovato il tempo di stare con noi, Céline, mi ricordo che durante l’intervista con Oprah nel 2009 hai parlato direttamente, tramite video, a Whitney, e hai detto che sei cresciuta ascoltando le sue canzoni, che tutto quello che cantava ti ha ispirato. Che influenza ha avuto su di te e sulla tua musica?

C.D.: O Dio, prima di tutto mi dispiace dover parlare di questa cosa stamattina,  avrei preferito parlare d’altro. Whitney è stata un’enorme fonte di ispirazione per me. Ho  cantato assieme a lei per tutta la mia carriera. Volevo avere una carriera come la sua, cantare come lei, essere bella come lei, è  davvero triste che… la droga, non so, le cattive persone,  le cattive influenze l’abbiano sopraffatta. La droga ha preso il potere sui suoi sogni, sull’amore e la maternità, voglio dire, pensiamo a Elvis Presley, Marylin Monroe, Michael Jackson, Amy Winehouse, entrare nel tunnel della droga per qualsiasi motivo, che sia lo stress, le cattive frequentazioni… Che cosa succede quando si ha tutto, che cosa succede quando si ha l’amore, il supporto, la famiglia, la maternità, le responsabilità di crescere i propri figli, e poi all’improvviso arriva qualcosa e distrugge tutto. C’è qualcosa che io non capisco in quello che succede, ed è per questo che ho tanta paura, ho paura del mondo dello spettacolo, ho paura della droga, ho paura di andare a divertirmi, è per questo che non frequento le feste, è per questo che non faccio parte del mondo dello spettacolo, perché dobbiamo avere paura. 

P.: E’ un demone, come sai, Céline, molti (mostrano) i risultati sotto lo sguardo del pubblico, e molti fallimenti e battaglie. E’ interessante sentire che questo ti colpisce, tu sei una persona molto legata alla famiglia, e questo spiega in parte perché non vai alle feste eccetera. Puoi esprimere quello che la perdita di Whitney significa per te e per il mondo della musica? 

C.D.: Vedi, quando la musica aiuta o quando la musica cambia la vita delle persone… io sono sicura che la sua musica ha aiutato molte persone, la musica è terapeutica, aiuta un sacco di gente, voglio dire, sono sicura che lei incontrasse bambini e genitori che volevano conoscerla prima o dopo i concerti, per ringraziarla di come la sua musica li avesse ispirati. Mi riferisco alla mia esperienza personale, all’incontrare bambini, mamme che vengono a dirmi che hanno avuto dei problemi nella loro vita, che la mia musica li sta aiutando a superare le difficoltà, le malattie. Quando mi esibisco e le persone mi dicono «sai Céline, ho perso mio padre, ho perso un mio familiare, sto affrontando il cancro, e ascoltare le tue canzoni mi aiuta», allora la musica è molto terapeutica, ma – la sua musica naturalmente avanti, ma è semplicemente tragico che lei non potrà più essere parte di tutto questo. E‘ tragico, la sua musica vivrà per sempre, ma questo non basta, voglio dire, di tanto in tanto perdiamo delle persone, e 

P.: Le perdiamo troppo presto

 C.D.: E’ troppo presto! Prendere pillole per esibirsi, prendere pillole per svegliarsi, prendere pillole per addormentarsi, assumere droghe, è una sventura. Io ho sempre detto che bisogna divertirsi facendo musica ma che non bisogna fare parte, che è possibile non fare parte del mondo dello spettacolo, pur lavorando al suo interno. Perché non sai mai quello che ti può succedere in quegli ambienti. Bisogna fare il proprio lavoro, goderselo, e poi andarsene. Che cos’è che ti spinge a uscire con le persone sbagliate, voglio dire, lei aveva una famiglia

 P.: Sì, aveva una famiglia che le voleva molto bene, le sono stati accanto tante volte…

 C.D.: Cosa succede? Intendo, come mai? E’ più forte di tutto quanto, della famiglia, dei figli, dell’amore stesso, ma cosa sta succedendo?

 P.: Ci sono molte lezioni che ancora dobbiamo imparare.

Testo originale

Host: Good morning!

Celine Dion: Good morning everybody.

H.: It is great, we really appreciate your time, Céline, and I remember during that interview with Oprah in 2009 you spoke directly on tape to Whitney, and you said that you grew up listening to her, and that everything that she sang inspired you. What kind of influence did she have on you, on your music?

C.D.: Oh my God, well, first of all I am sorry that we talk this morning, I wish I could have been about something else. Whitney has been an amazing inspiration for me. I’ve been singing with her my whole career actually. I wanted to have a career like her, sing like her, look beautiful like her, it’s just very unfortunate that…er… that drugs and, I don’t know, bad people or bad influence took over. It took over her dreams, it took over love and motherhood, I mean when, you know, you think about Elvis Presley, and Marilyn Monroe, and Michael Jackson and Amy Winehouse, I mean, to get into drugs like that for whatever reason, is that because of the stress, bad influence… What happens when you have everything, what happens when you have love, the support, the family, motherhood, you have responsibilities of a mother and then something happens and destroys everything. There’s something that happens that I don’t understand, and that’s why I’m so scared, I’m scared of show business, I’m scared of drugs, I’m scared of hanging out, and that’s why I don’t do parties, that’s why I don’t hang out, and that’s why I’m not part of show business, because we have to be afraid.

H.: It is a demon, as you know, Céline, that many notches in the public’s eye and many fails and battle… it’s interesting to hear you say that this is something that you think about, and you’re such a family person and that’s part of the reason why you don’t go to parties and such. What do you think, her music, her loss, can you express what it means to you, and what it means to the music world, her loss?

C.D.: You know, when music helps or when music changes the lives of a lot of people… you know,  I’m sure that her music has helped a lot of people, you know, music is therapeutic and is helping a lot of wonderful people, I mean, I’m sure she’s met kids and parents that went to her before and after shows to thank her that her music has been an inspiration. You know, if I refer to my own experience with music, meeting with young kids and mothers who come to us and say that they’ve had some troubles in their lives, and that our music’s been helping them to achieve or to go through things in lives, being sick and listening to artist music. When I do performances and people come to me and say «you know, I’ve lost my dad, I’ve lost a member of my family, I’m going through cancer right now and I’m listening to your music and you’re helping me out» Music is very therapeutic, but – her music will travel for the rest of time, but it’s just tragic that she cannot even be part of it anymore. It’s tragic, her music will live forever, but it’s not enough, I mean… Time after time we lose people

H.: Lose ‘em much too soon

C.D.: It’s too soon, and it’s not time for that, I mean, taking pills to go performance, taking pills to wake up, and taking pills to go to bed, taking drugs to, I mean, it’s so unfortunate! I’ve always said that you have to have fun and do music and never be part, you can never be part of show business, because you don’t know what it’s gonna get in to your *****, you have to do your work, and have fun and get out of there. What makes you falling to going out with the wrong people, and I mean she’s had a family

H.: Oh, she has a very loving family, they reached out to her many times…

C.D.: What happens? I mean, how come? It’s stronger than all that, it’s stronger than family, than motherhood, than love itself, what’s going on?

H.: Many lessons we still have to learn.

video platform
video management
video solutions
video player


Seguici anche su




3 Boys And A Show 3D album beneficenza Celine Celine Dion classifica classifiche compleanno concerto Denise Bombardier duetto DVD Enigmatique Fashionista francese gemelli gravidanza inglese intervista Italia Las Vegas Lo Sapevate Loved Me Back To Life Montreal musica My Heart Will Go On Natale Ne-Yo New York nuovo album nuovo singolo Quebec Rene Rene Angelil Sans attendre show Taking Chances World Tour Through The Eyes Of The World Titanic tour trivia TV video Water and a Flame

Calendario

giugno: 2017
L M M G V S D
« Mag    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930